Austria – Ungheria 0-2: Alaba al palo, Szalai e Stieber firmano l’impresa

Il girone F è l’ultimo a presentarsi a Euro 2016 e le prime due squadre in a scendere in campo sono Austria e Ungheria. Per l’Austria si tratta della seconda volta alla fase finale del campionato Europeo, terza volta invece per gli ungheresi. Il record della partita lo mette a segno il portiere Kiraly, con la sua presenza in campo odierna diventa il giocatore più anziano ad un campionato europeo (40 anni) e supera il tedesco Lothar Matthäus precedente detentore del primato (39 anni e 91 giorni).

Formazioni in campo:

AUSTRIA (4-2-3-1): Almer; Klein, Dragovic, Hinteregger, Fuchs; Alaba, Baumgartlinger; Harnik, Junuzovic, Arnautovic; Janko. All. Koller.
UNGHERIA (4-2-3-1): Kiraly; Fiola, Lang, Guzmics, Kadar; Gera, Nagy; Dzsudzsak, Kleinheisler, Nemeth; Szalai. All. Storck.

La cronaca della partita

Dopo appena 2’ dal fischio d’inizio grande occasione per la squadra austriaca. Alaba si fa trovare pronto al limite dell’area di rigore e con il piede sinistro spedisce la palla in porta, solo il palo gli nega la gioia del gol. Ci riprova al 10’ ma questa volta Kiraly intercetta. Al 23’ si fa vedere l’Ungheria con Gera che da fuori area calcia ma il suo tiro non impensierisce Almer.
Austria pericolosa con Junzovic al 35’ ma Kiraly si oppone. Sul finire di tempo un’occasione a testa per entrambe le squadre prima Harnik non riesce a concludere dopo un gran lavoro di Arnautovic e un minuto dopo sul lato opposto Dzudzak calcia di poco a lato.
Nella ripresa al 55’ è ancora Dzudzak a rendersi pericoloso con un tiro di oltre venti metri ma Almer si oppone.
Si sblocca la gara al minuto 62 , assist di Kleinheisler e Szalai anticipa Almer portando l’Ungheria in vantaggio.
Al 66’ si complica la partita dell’ Austria viene dopo appena il gol subito viene espulso Dragovic per somma di ammonizioni.
Al 72’ Almer evita che il passivo diventi più pesante e respinge un potente tiro di Németh.
Ma al 87’ si chiude definitivamente la partita il nuovo entrato Stieber supera Almer e concede il bis per l’Ungheria.

Tre punti importantissimi per i magiari che in attesa dell’incontro di stasera tra Portogallo – Islanda si portano in testa alla classifica. Austria da rivedere nel secondo incontro del girone.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter