Australian Open seconda giornata

Ricca di sorprese questa seconda giornata di Australian Open

La seconda giornata degli Australian Open ha visto due eliminazioni molto eccellenti la prima quella di Rafael Nadal eliminato in 5 set dal suo connazionale Verdasco n 45 del mondo col punteggio di 7-6, 4-6, 6-3, 7-6, 6-2 dimostrando ancora una volta il suo netto calo fisico sopratutto sui campi veloci, per Nadal si tratta del peggior risultato ottenuto agli Australian Open, l’altra clamorosa sorpresa e’ l’eliminazione al primo turno di Venus Williams che ha perso contro l’inglese di origine Australiana Konta n 47 del mondo del 1993 buona giocatrice in ascesa col punteggio di 6-4, 6-2 che ha eliminato al primo turno una spenta Venus autrice di 19 errori gratuiti, altra sorpresa nel tabellone maschile e’ la vittoria dell’argentino Pella contro il Belga Darcis con il punteggio di 2-6, 3-6, 6-3, 7-5, 6-1, nel tabellone di singolare femminile agli Austalian Open altri risultati rilevanti sono stasti la vittoria della Ceca Strycova n. 46 del mondo e ottima giocatrice sui campi veloci che batte la Francese  Garcia n 32 del tabellone col punteggio di 6-4, 6-2,  mentre la Ceca Allertova  del 1993 e n. 66 del mondo batte l’Amerticana Mattek – Sands col punteggio  di 6-4, 6-7, 6-3 e l’Americana di origine Uzbeka Lepcenka n 51 del mondo vince contro  l’Ucraina Tsurenko n. 32 col punteggio di 7-6, 2-6, 6-3.

Per quanto riguarda i tre azzurri impegnati nel primo turno degli Australian Open nella parte bassa del tabellone  2 sconfitte ed 1 vittoria ed un po’ di delusione, Mahut –  Cecchinato 4-6, 6-2,6-2, 6-2, sconfitta ampiamente pronosticabile contro un giocatore nettamente piu’ forte, Muller – Fognini 7-6, 7-6, 6-7, 7-6 brutta sconfitta di Fognini che giocava contro un giocatore molto forte sul veloce e dotato di un gran servizio ma tecnicamente molto inferiore all’azzurro che si e’ molto lamentato per un presunto male alla quadricipite destro durante il 3 set,  peccato un piccolo passo indietro per Fabio che e’ atteso  da un’anno importantissimo per la sua definitiva consacrazione nelle prime 15 posizioni della classifica mondiale, Bolelli – Baker 7-6, 7-6, 6-7, 7-6 vittoria che sicuramente doveva essere piu’ netta visto che l’americano Baker era al rientro dopo 2 anni di stop adesso per Simone Bolelli secondo turno quasi proibitivo contro l’Austrliano Tomic n 16 del tabellone e che lo scorso anno e’ arrivato agli ottavi di finale.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter