Australian Open, il riassunto della prima giornata

Il primo giorno degli Australian Open vede il ritorno in campo di Roger Federer e l’uscita delle due azzurre, Roberta Vinci e Francesca Sciavone. Ko anche per la Halep, Kerber e Wawrinka a fatica, bene Murray.

Si è appena conclusa la prima giornata di tennis sul cemento di Melbourne. Nessuna sorpresa, o quasi, in questa prima giornata degli Australian Open. Gli oltre trenta gradi hanno creato però qualche difficoltà, cominciando da Andy Murray che ha impiegato più di due ore di partita a prendere le misure del suo avversario Illya Marchenko (7-5 7-6 6-2). Hanno fatto decisamente più fatica Stan Wawrinka, costretto al quinto set, e Angelique Kerber che ha portato a casa il primo turno in tre set contro l’ucraina Tsurenko.

Giornata importante per Roger Federer, che ritorna sul campo dopo un’assenza di 6 mesi ed incontra nel primo turno Jurgen Melzer. Match vinto da Federer in 4 set e poco più di due ore di gioco, col punteggio di 7-5 3-6 6-2 6-2. Nessuna sorpresa per Federer agli Australian Open, che ritorna da favorito, insieme a Murray e Djokovic.

Vinci e Schiavone subito fuori

Giornata non favorevole per le due azzurre Roberta Vinci e Francesca Schiavone, che hanno perso nel primo turno contro le statunitense CoCo Vandeweghe e Julia Boserup. La Vinci non è mai andata oltre il terzo turno a Melbourne (raggiunto in quattro occasioni: 2006, 2010, 2013 e 2016) e quest’anno ha ceduto in due set contro la Vandeweghe per 6-1 7-3, in un’ora e 37 minuti. La 33enne tarantina ha subito nel primo set la potenza della tennista newyorkese, che ha infilato sette game consecutivi, dopo il primo gioco vinto dall’azzurra, portandosi sul 6-1 1-0. Decisivo il tie break del secondo set, col punteggio 7-3 per la statunitense.

Eliminata anche Francesca Schiavone con il punteggio di 6-2 6-4 contro la 25enne californiana Julia Boserup, in un’ora e 14 minuti.

Fuori anche Simona Halep, numero 4 della classifica mondiale. E’ il secondo anno che la Halep esce al primo turno agli Australian Open. La romena esce sconfitta con un secco 6-3 6-1 dalla statunitense numero 52 Wta, Shelby Rogers. Il match della Halep è stato condizionato da un problema al ginocchio sinistro.

Kerber, più paura che fatica

Angelique Kerber, numero uno del mondo, ha affrontato sul cemento di Melbourne l’ucraina Lesia Tsurenko, numero 51 Wta. La tensione ha giocato probabilmente un brutto scherzo alla Kerber, che parte come favorita. Avrebbe potuto chiudere il match al secondo set su 5-4, quando sì è quasi bloccata dopo aver messo in rete con un rovescio il cross stretto dell’ucraina Tsurenko. Il mancato match point ha fatto perdere la concentrazione alla Kerber, che ha tolto i piedi dal campo e sembrava impaurita al servizio, facendosi trascinare al terzo set. Si aggiudica il match col punteggio 6-2 5-7 6-2.

Bene Muguruza e Venus Williams

A guadagnare il secondo turno è la spagnola Garbine Muguruza, numero 7 della classifica mondiale, contro la neozelandese Marina Erakovic, col punteggio 7-5 6-4. Due set lottati anche per la numero 17 del ranking Venus Williams, che passa al secondo turno dopo aver vinto contro l’ucraina Kateryna Kozlova (7-6 7-5).

 

Chi invece se l’è vista veramente brutta è Stan Wawrinka contro Martin Klizan. E’ proprio a Melbourne che il numero 4 della classifica mondiale ha vinto il suo primo major nel 2014. Lo svizzero è riuscito ad imporsi in cinque set (4-6 6-4 7-5 4-6 6-4) in 3 ore e 24 minuti di partita. Stan ha dovuto recuperare un break di vantaggio nel set decisivo sul 4-3 Klizan, portando il match a suo favore.

Esce di scena anche il francese Lucas Pouille, 16esima testa di serie, messo ko da un’infortunio al piede sinistro. Ad aggiudicarsi il secondo turno vincendo contro Pouille è il giovanissimo Alexander Bublik (6-0 3-6 6-3 6-4).

Domani vedremo in campo due delle favorite degli Australian Open. Karolina Pliskova giocherà contro la spagnola Sara Sorribes Tormo e Serena Williams contro la numero 59 Belinda Bencic. Un’altro match da non perdere è quello tra Rafael Nadal e Florian Mayer. Nadal torna agli Australian Open dopo un 2016 che lo ha visto alla prese con diversi infortuni e lunghi periodi di inattività. Novak Djokovic secondo molti giocherà la finale di quest’anno dello Slam australiano, sperando di riprendersi la prima posizione in classifica. Domani intanto toccherà anche a lui il primo turno, contro lo spagnolo Fernando Verdasco.

 

About the Author

Ioana Tita
Sono Ioana, ho 27 anni e sono laureata in economia preso l'università degli studi di Torino. Amo il tennis e le due ruote, le serie tv e i gatti.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter