Atletico Nacional-Indipendiente del Valle 1-0: La libertadores torna in Colombia

Finale ritorno Copa Libertadores 2016 vittoria dei  colombiani con  il gol di Borja (gol n. 5 tra semifinale e finale) che tornano sul tetto del Sudamerica dopo il successo del 1989, quando vinse il mitico Atletico Nacional allenato dal mitico Maturano che mise poi in difficoltà nella Coppa Intercontinentale anche il Milan di Sacchi.

L’Atletico Nacional di Medellin è campione del Sudamerica, la squadra colombiana, battendo per 1-0 gli ecuadoriani dell’Independiente del Valle (dopo l’1-1 della gara d’andata), facendosi preferire nelle 2 partite di finale con gli Ecuadoriani dell’Independiente del Valle che sono apparsi molto stanchi e con qualche giocatore recuperato all’ultimo momento come Jose Angulo e Mina, grandi festeggiamenti a Medelin anche per essere stata la migliore squadra sia nella fase a gironi che nei play off, era accaduto solo nel 2013 con l’Atletico Mineiro di Ronaldinho e anche perché nel 1989 la finale di Copa venne giocata a Bogota per colpa della troppa violenza del famigerato Cartello della droga di Medelin di Pablo Escobar che era proprietaria della squadra.

E’ stata anche la prima finale dopo più di 20 anni senza squadre Argentine e Argentine ma è stata anche la finale dei talenti incepredibili Ecuadoriani di Jose AAngulo, Caicedo, Sornoza e Orejuela e nel Medelin Armani, Sanchez, Mejia, Sebastian Perez, Berrio, Torres, Marlos Moreno, Ibarguen, Guerra e Miguel Borja.

La Cronaca della Partita

L’avvio dell’Atletico è subito incisivo,  i colombiani sbloccano la gara già al 9′ (dopo essere andati già vicino al gol del vantaggio dopo 2 minuti) del primo tempo con Borja: il centravanti biancoverde porta avanti i suoi con un tap-in da centro area raccogliendo un pallone vagante al centro dell’area, segnando il suo quinto gol nelle 4 partite giocate in Libertadores.

L’Independiente  del Valle soffre l’avvio molto forte dei Colombiani e fa fatica ad entrare in partita, lasciando il pallino del gioco in mano agli avversari e aggrappandosi al portiere Salina, decisivo al 31′ sul tiro di Torres. L’unica occasione per la squadra ecuadoriana arriva al 35′ del primo tempo con Jose  Angulo, il cui tentativo sorvola la traversa. In avvio di ripresa, invece, la squadra di Repetto parte con un’altro passo ed infatti si rende subito pericolosa con Uchunari, protagonista di una mischia nell’area piccola dei padroni di casa, la replica dell’Atletico è a firma di Berrio, che al 52′ sfiora il raddoppio con un diagonale mancino largo di pochi centimetri, poco dopo l’ora di gioco è Borja a sprecare il possibile 2-0, calciando a lato da ottima posizione e non fa di meglio Marlos Moreno 10′ dopo che di testa non trova il gol che avrebbe chiuso la contesa con 20′ d’anticipo, invece al 75′ è Salina a salvare l’Independiente del Valle con una gran parata sul potente diagonale di Borja.

Vittoria meritata con Medelin che ha sofferto un po’ nella fluidità del gioco a causa dell’assenza per squalifica di Sebastina Perez, ma poteva vincere con più margine, invece l’Indendiente esce tra gli applausi per la grande stagione incominciata dai preliminari di Libertadores, molti giocatori li vedremo il prossimo anno in altre squadre e magari finalmente qualche squadra italiana avrà il coraggio di investire in una nazionale che nei prossimi 10 anni si toglierà parecchie soddisfazioni.

In Sud America a livello di nazionale comanda il Cile che ha vinto le ultime 2 coppe America, mentre  a livello di Club comanda la Colombia comanda la Colombia con l’Independiente di Santa Fe che ha vinto la Copa Sud Americana e il Nacional che ha vinto la Copa Libertadores, questo è il simbolo di un cambio delle gerarchie del calcio in sud America.

Atletico Nacional di Medelin – Independiente del Valle 1-0 (And 1-1)

Atletico Nacional di Medellin (4-2-3-1): Armani; Bocanegra, Henriquez, Sanchez, Diaz; Mejia, Guerra (dall’89’ Arias); Berrio, Torres,Marlos Moreno (dal 77′ Ibarguen); Borja (dall’81’ Rascaldani). Allenatore: Rueda

Independiente del Valle (4-2-3-1): Salina; Nunez, Mina Meza, Caicedo Medina, Tellechea (dall’88’ Castillo); Rizotto, Orejuela; Angulo Medina, Sornoza (dal 46′ Uchuari), Segura; Angulo (dal 72′ Gonzalez). Allenatore: Repetto

Arbitro: Pitana (ARG)

Marcatori: Borja (A, 9′)

Ammoniti: Rizotto (I, 29′), Guerra (A, 40′), Sornoza (I, 44′), Borja (A, 74′), Caicedo (I, 90+4′)

 

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter