Atalanta stanca, ma basta una rete: 1-0 al Bologna

L’Atalanta gioca un match meno brillante del solito, ma si fa bastare ancora una volta Muriel dalla panchina: la Dea batte 1-0 il Bologna e vola così al 2° posto in classifica

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic, Gomez; Zapata. All. Gasperini.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Krejci; Medel, Svanberg; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio. All. Mihajlovic.

CRONACA:

I padroni di casa provano subito a controllare il gioco a metà campo riversandosi con tanti uomini in zona pericolosa: la prima conclusione è di Zapata, che angola bene ma non trova la giusta forza per battere Skorupski. Gollini si fa invece trovare pronto sulla prima conclusione di Soriano. Il match resta molto equilibrato con tanta intensità ma poco spettacolo: poco dopo la mezz’ora il duro battibecco a bordo campo tra Mihajlovic e Gasperini porta all’espulsione del tecnico nerazzurro. Prima dell’intervallo la prima chiara palla-goal arriva su calcio di punizione: Barrow pennella sopra la barriera, ma trova la traversa.

Nell’intervallo lo stesso Gasperini gioca la carta Muriel al posto di Pasalic e la mossa si rivela vincente: il colombiano prima scalda i guantoni di Skorupski, poi lo batte con un preciso destro dal limite vicino al palo. Il Bologna non riesce a reagire con reali pericoli dalle parti di Gollini e allora l’Atalanta prova ad affondare il colpo del ko: ci provano i neo entrati Colley e Malinovskiy, ma il portiere ospite si fa trovare pronto.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter