Atalanta senza pietà col Sassuolo: 3-0

Sassuolo's Alfred Duncan (L) and Atalanta's Bryan Cristante (R) in action during the Italian Serie A soccer match US Sassuolo vs Atalanta BC at Mapei Stadium in Reggio Emilia,Italy, 27 January 2018.ANSA/ELISABETTA BARACCHI

A Reggio Emilia l’Atalanta spadroneggia, conquistando i 3 punti nell’anticipo grazie ad Andrea Masiello, Bryan Cristante e Remo Freuler. Espulso Goldaniga nel recupero. Atalanta che supera momentaneamente il Milan al 7° posto, mentre é ancora crisi per il Sassuolo.

FORMAZIONI:

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano. All. Iachini.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Masiello, Palomino, Castagne, Freuler, De Roon, Gosens; Cristante; Ilicic, Cornelius. All. Gasperini.

CRONACA:

Il primo tempo è totalmente ad appannaggio della squadra di Gasperini. Le sgroppate di Ilicic, il movimento su tutto il fronte d’attacco di Cornelius e la maggiore freschezza atletica degli orobici mettono in difficoltà i neroverdi, capaci solo a piccole folate di rispondere, ma senza tirare mai pericolosamente verso la porta di Gollini. Prima del meritato goal dell’1-0 di Masiello la Dea aveva già sfiorato il goal del vantaggio con Cornelius ed Ilicic.

Nella ripresa, a parte il sussulto iniziale dei padroni di casa, la situazione non cambia. Iachini vede la sua squadra vogliosa di andare avanti ma con poche idee e poca lucidità, pur con l’inserimento in campo di Matri al posto di Falcinelli e di Ragusa per Duncan. Berardi prova una conclusione come quella che ha dato il pari contro il Torino, ma stavolta la palla finisce a lato. Dal canto proprio l’Atalanta si lancia spesso in ripartenza alla ricerca del 2-0 e lo trova con Cristante, all’ennesimo goal di questo suo indimenticabile campionato sfruttando ancora una volta una sgroppata offensiva di Ilicic. Nel finale c’è gloria anche per Freuler, la cui segnatura viene convalidata dopo una lunga consultazione con il VAR e per l’espulsione di Goldaniga.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter