Atalanta, notte magica: 2-1 alla Fiorentina

Dopo il 3-3 dell’andata a Firenze, l’Atalanta centra un traguardo storico vincendo il match di ritorno. Luis Muriel porta in vantaggio la Fiorentina al 3′, Josip Ilicic firma il pari su rigore al 14′ e Alejandro Gomez, su papera di Lafont, segna la rete del definitivo vantaggio al 69′. Per i nerazzurri è la quarta finale dopo quelle del 1963, 1987 e 1996. Atto conclusivo il 15 maggio all’Olimpico

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Masiello, Djimsiti, Palomino; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic; Zapata. All. Gasperini.

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Chiesa, Muriel, Mirallas. All. Montella.

CRONACA:

La partita comincia con il botto, come d’altronde ci hanno già abituato Atalanta e Fiorentina nel corso di questa stagione. Luis Muriel gela dopo soltanto tre minuti lo stadio Atleti Azzurri d’Italia, come fatto anche nella partita di campionato qui a Bergamo. Gli uomini di Gasperini vedono la qualificazione mettersi in salita e cominciano a pedalare. Ci pensa l’uomo del momento, Josip Ilicic, a pareggiare i conti grazie ad un calcio di rigore.

Dopo questa botta e risposta iniziale l’Atalanta prende il predominio del match, con la Fiorentina che comunque sciupa qualche ottima occasione su contropiede. Le palle-goal non mancano nemmeno per i padroni di casa, con i soliti tre giocatori offensivi sempre in palla. La partita non decolla e a meno di mezz’ora dal termine ci pensa Capitan Papu Gomez a sigillare la qualificazione in finale di Coppa Italia: destro secco da fuori area, papera di Lafont ed il sogno dell’Atalanta continua.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter