Atalanta in finale: Napoli KO 3-1

La formazione di Gasperini batte quella di Gattuso e si assicura la quinta finale della sua storia. Le reti Zapata e Pessina avevano messo la gara in discesa già nel primo tempo, poi la reazione dei campani con la zampata di Lozano ed infine la prodezza di Pessina, a chiudere i discorsi qualificazione

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Sutalo, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Muriel, Zapata. All. Gasperini.

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Hysaj; Elmas, Bakayoko, Zielinski; Lozano, Osimhen, Insigne. All. Gattuso.

CRONACA:

Per la Dea la gara inizia come meglio non può, coi bergamaschi in goal due volte nel giro di un quarto d’ora: Zapata la sblocca con un bolide dai 25 metri senza opposizione della difesa azzurra, poi confeziona un assist nello stretto per Pessina che dentro l’area trafigge Ospina. Il Napoli è tutto nei tentativi flebili di capitan Insigne e va nel pallone, senza mai far male a Gollini. L’Atalanta si abbassa forte del doppio vantaggio e agisce di rimessa, andando vicina al tris con Muriel e Duvan. A fine primo tempo, lo zoppicante Hysaj lascia il posto a Mario Rui.

Gattuso inserisce Politano per Elmas e passa ad un 4-2-3-1 iperoffensivo, con Insigne dietro Osimhen e Lozano spostato a sinistra. Il Napoli ha un altro piglio e col Chucky la riapre: su un’incursione di Bakayoko, il messicano insacca dopo un primo tentativo respinto da Gollini. L’Atalanta torna a premere e con Zapata e il nuovo entrato Ilicic va vicina al tris, poi la clamorosa chance per Osimhen imbeccato da Demme su cui Gollini in uscita è super. Gli orobici superano la paura per il quasi-goal azzurro e, con uno scatenato Pessina, staccano il biglietto per Roma: inserimento in area, tunnel su Di Lorenzo e tocco morbido a scavalcare Ospina.

E’ la notte della Dea, che il 19 maggio all’Olimpico contenderà la Coppa Italia alla Juve.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter