Atalanta, che esordio! 4-2 al Torino

I bergamaschi battono nettamente i granata: in gol Gomez, Muriel, Hateboer e De Roon. Doppietta di Belotti per la squadra di Giampaolo, punita dallo strapotere tecnico e fisico della formazione di Gasperini

FORMAZIONI:

Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda, Bremer, N’Koulou, Murru; Meité, Rincon, Linetty; Berenguer; Zaza, Belotti. All. Giampaolo.

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Caldara, Sutalo; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Muriel, Zapata. All. Gasperini.

CRONACA:

L’Atalanta ricomincia da dove aveva interrotto la scorsa stagione. La squadra di Gasperini ha senza dubbio qualche pecca difensiva di troppo, ma in attacco uno strapotere che in Italia non ha rivali. Si parte subito però con il vantaggio di Andrea Belotti, che continua a rappresentare l’unico faro del Torino, stagione dopo stagione. Poi però sale in cattedra il Papu Gomez, che nel giro di mezz’ora inaugura il suo campionato con un goal e due assist, ovvero la sua specialità. Gli assist sono per Luis Muriel, che inventa un goal al volo di pregevole fattura, e per Hateboer, sempre puntuale sul secondo palo a ricevere la classica giocata del Papu. Il Torino in extremis alla fine del primo tempo si riporta in gara con la doppietta di Belotti, bravo ancora a sfruttare una difesa dell’Atalanta troppo disattenta, soprattutto con Caldara e Sutalo.

Nella ripresa l’Atalanta si porta saldamente al comando della partita, sia per quanto riguarda il dominio territoriale che nel risultato. Il poker viene segnato da De Roon, al termine di un’altra grazie azione corale della Dea. Nel finale c’è tempo anche per gli ingressi dei debuttanti Mojica e Lammers.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter