Atalanta, 3 punti per l’Europa: batte il Torino 2-1

Vittoria importantissima per l’Atalanta che approfitta dello scivolone del Milan e si porta al sesto posto. Atalanta più cattiva e determina già nella prima frazione ma un attento Sirigu tiene a galla i suoi. Nella ripresa Remo Freuler porta in vantaggio l’Atalanta, subito riagguantata da una bella conclusione di Adem Ljajic. Il gol di Robin Gosens al 65′ é decisivo e fa sognare l’Atalanta.

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Gomez, Barrow. All. Gasperini.

Torino (3-4-1-2): Sirigu; N’Koulou, Burdisso, Moretti; Bonifazi, Acquah, Rincon, Ansaldi; Ljajic; Edera, Belotti. All. Mazzarri.

CRONACA:

Tanta voglia e tanti errori in campo, nei primi minuti della gara.La prima occasione del match è per il Papu Gomez, autore di uno slalom e di un tiro in diagonale che scivola di poco sul fondo. Il Toro si vede solo a sprazzi, mentre l’Atalanta a poco a poco aumenta i giri del motore e agguanta il predominio, fino a far correre seri rischi a Sirigu. In cattedra su tutti De Roon e Barrow, quest’ultimo impegna l’estremo difensore granata in più occasioni ma viene sempre murato alla perfezione.

La supremazia degli uomini di Gasperini si concretizza all’inizio della ripresa, con il secondo goal consecutivo di Freuler, puntuale e cinico a sfruttare l’ennesima perla di Barrow. Ma l’Atalanta segna e ritira per un momento i remi in barca: basta così un’azione pungente al Torino per pareggiare i conti con Adem Ljajic, innescato da un rigenerato Edera. Dopo l’attimo di black-out, i padroni di casa riprendono a macinare gioco e azioni pericolose. I granata si abbassano ed il goal del vantaggio arriva ben presto, sull’asse Castagne-Gosens. Stavolta l’Atalanta non ripete l’errore e continua a gestire il gioco, fino a portare in salvo il risultato di 2-1, che la elegge a favorita per un posto in Europa League, sorpassando il Milan.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter