Argentina che fatica!!! Nigeria battuta 2-1

Il destro al volo di Marcos Rojo salva l’Argentina, grande nel primo tempo e impaurita dopo il pareggio di Victor Moses. L’Argentina chiude seconda dietro alla Croaziae sfiderà la Francia agli ottavi. Applausi alla Nigeria, qualificata fino a 5′ dal termine.

FORMAZIONI:

Nigeria (3-5-2): Uzoho; Balogun, Troost-Ekong, Omeruo; Moses, Etebo, Mikel, Ndidi, Idowu; Musa, Iheanacho. All. Rohr.

Argentina (4-4-2): Armani; Mercado, Otamendi, Rojo, Tagliafico; Perez, Mascherano, Banega, Di Maria; Messi, Higuain. All. Sampaoli.

CRONACA:

Ci vuole un’invenzione di Banega ed un’esecuzione perfetta di Messi in area di rigore per regalare l’1-0 all’Albiceleste. La Pulce sfiora la doppietta su punizione, ma il palo ed una leggera deviazione di Uzoho gli dicono di no.

La ripresa si apre con l’immediato pari su calcio di rigore della Nigeria, concesso per un presunto fallo di Mascherano su Balogun. Da questo momento in poi Obi Mikel e compagni stringono nuovamente al massimo le loro maglie, lasciando pochissimi spazi alle offensive avversarie, che non si mostrano mai tanto pericolose da poter fare male, nemmeno con gli ingressi in campo di Pavon e Maxi Meza. A 10 minuti dalla fine Sampaoli tenta l’ultima carta: dentro El Kun Aguero, con Dybala relegato ancora in panchina. Ma a togliere le castagne dal fuoco ad una squadra, troppo confusionaria ed impaurita, ci pensa nientemeno che un difensore, Rojo, che esce dal cilindro un goal degno di un grande attaccante a 4 minuti dalla fine.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter