Andrea Dovizioso vince dopo l’addio alla Ducati

Andrea Dovizioso precede Mir e Miller

Dopo la paura per la spaventosa carambola in Moto2 anche nel Gran Premio d’Austria classe MotoGP si sono vissuti attimi di vero panico.

Johann Zarco ha “preso” la moto di Franco Morbidelli in un punto della pista dove si va oltre i 300 Km/h. Stranissima la manovra del francese che ha urtato la Yamaha Petronas con risultati devastanti.

Morbidelli è quello che ha avuto la peggio, anche se alla fine era in piedi dopo essere stato portato al centro medico, ma ci sono anche altri due piloti, Valentino Rossi e Maverick Vinales che devono accendere un cero. La moto del francese e dell’italo-brasiliano sono passate infatti a velocità “supersonica” tra i due e le facce ai box la dicono lunga sul pericolo corso dai due.

La gara è poi ripartita e a vincere è stato un grandissimo Andrea Dovizioso, che torna sul gradino più alto del podio il giorno dopo aver annunciato il suo divorzio dalla Ducati. Sul podio anche uno strepitoso Joan Mir con la Suzuki, che ha avuto la meglio su Jack Miller, che a due curve dalla fine ha sbagliato l’ingresso in curva.

Quarto all’arrivo uno strepitoso Brad Binder, che dopo il successo di Brno è anche in Austria grande protagonista. Bellissima anche la gara di Valentino Rossi, quinto e prima Yamaha al traguardo. Settimo Danilo Petrucci, che ha preceduto Fabio Quartararo.

Con questa vittoria Dovizioso riapre il mondiale portandosi a soli 11 punti da Quartararo, mentre Vinales è terzo a 19 punti e Binder quarto a 26. Valentino Rossi è quinto a 29 punti dalla vetta. Un campionato ancora apertissimo e domenica tutti di nuovo in pista sempre al Red Bull Ring.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Andrea Dovizioso Mission Winnow Ducati 28:20.85
2. Joan Mir Team Suzuki Ecstar +1.37
3. Jack Miller Pramac Racing +1.54
4. Brad Binder Red Bull KTM Factory Racing +5.52
5. Valentino Rossi Monster Energy Yamaha +5.83
6. Takaaki Nakagami LCR Honda +6.40
7. Danilo Petrucci Mission Winnow Ducati +12.49
8. Fabio Quartararo Petronas Yamaha SRT +12.53
9. Iker Lecuona KTM Tech3 Racing +14.11
10. Maverick Vinales Monster Energy Yamaha +15.27

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter