Andrea Dovizioso favoloso vince in Qatar

DOHA, QATAR - MARCH 09: Andrea Dovizioso of Italy and Ducati Team rounds the bend during the MotoGP of Qatar - Qualifying at Losail Circuit on March 09, 2019 in Doha, Qatar. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Come nel 2018 Andrea Dovizioso vince la prima gara stagionale beffando Marc Marquez sul rettilineo d’arrivo in un finale al cardiopalma. Completa il podio Cal Crutchlow

Andrea Dovizioso ha vinto la gara inaugurale del Motomondiale 2019 classe MotoGP, disputato sul circuito di Losail, in Qatar.

La gara si è decisa negli ultimi giri, quando Dovizioso ha respinto tutto gli attacchi dello spagnolo della Honda, che ci ha provato fino all’ultima curva, ma il “solito” incrocio di traiettoria tra il pilota della Honda e quello della Ducati, ha premiato quest’ultimo.

Per “DesmoDovi” si tratta della tredicesima vittoria in MotoGP, la ventiduesima in carriera. Ancora una volta il forlivese ha battuto in un duello il #93 della Honda, una Honda che mette sul podio anche un grandioso Cal Crutchlow, che dopo un inverno passato a recuperare dalla frattura della caviglia avvenuta la scorsa stagione a Phillip Island, si toglie una grandissima soddisfazione.

Il britannico ha battuto Alex Rins, in sella ad una Suzuki molto competitiva e un redivivo Valentino Rossi, che partito dalle retrovie, quinta fila, è la miglior Yamaha al traguardo. La casa dei Tre Diapason dovrà lavorare sodo per recuperare il gap da Ducati e Honda.

C’è un pò di delusione invece in Danilo Petrucci, che ha chiuso sesto e che è stato l’unico tra i big a scegliere la mescola soft sia all’anteriore che al posteriore. “Petrux” ha preceduto il pole-man Maverick Vinales, che partito male, non è mai stato protagonista.

Nella Top Ten ha chiuso il rookie Joan Mir, che in alcune fasi della gara è stato tra i primissimi. Per lui ottavo posto davanti al giapponese Takaaki Nakagami e allo spagnolo Aleix Espargarò. Franco Morbidelli ha chiuso undicesimo davanti a Pol Espargarò.

Jorge Lorenzo ha chiuso tredicesimo, davanti ad Andrea Iannone e Johann Zarco. Gara bellissima quella del rookie Fabio Quartararo, che costretto a partire dai box per lo spegnimento della sua M1, ha chiuso sedicesimo.

Gara da dimenticare per il Team Ducati Pramac, che ha visto il ritiro di entrambi i piloti; il rookie Francesco Bagnaia e l’australiano Jack Miller.

ORDINE D’ARRIVO:

1. Andrea Dovizioso Ducati Team 42:36.90
2. Marc Marquez Repsol Honda +0.02
3. Cal Crutchlow LCR Honda +0.32
4. Alex Rins Team Suzuki Ecstar +0.45
5. Valentino Rossi Movistar Yamaha +0.60
6. Danilo Petrucci Ducati Team +2.32
7. Maverick Vinales Movistar Yamaha +2.48
8. Joan Mir Team Suzuki Ecstar +5.08
9. Takaaki Nakagami LCR Honda +7.40
10. Aleix Espargarò Aprilia Racing Team Gresini +9.63

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo