Ancora Real Madrid, 1-0 al Gremio e Campione del Mondo

Dopo un primo tempo deludente, il Real Madrid si sveglia e domina la ripresa: a decidere é una punizione conquistata e trasformata dal solito Cristiano Ronaldo. Il Real Madrid così conquistata il titolo di Campione del Mondo.

FORMAZIONI:

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco, Benzema, Ronaldo. All. Zidane.

Gremio (4-2-3-1): Grohe; Edilson, Geromel, Kannemann, Cortez; Michel, Marques; Ramiro, Luan, Fernandinho; Barrios. All. Gaucho.

CRONACA:

Il primo tempo è di marca Real Madrid: le merengues mantengono il possesso palla e cercano spazi per colpire, i brasiliani si affidano ad una difesa schierata ed alla loro capacità di ripartire in contropiede. Le prime occasioni per le merengues arrivano però solamente dopo il quarto d’ora: al 21′ Carvajal si fa respingere sulla linea di porta da Geromel un bel destro al volo calciato dentro l’area di rigore. Tre minuti dopo è proprio il croato, al termine di una bellissima azione personale, a sfiorare il palo con un rasoterra sinistro. Carvajal si fa trovare nuovamente impreparato al 36′, quando non riesce a calciare da buona posizione. Nel mezzo da segnalare l’unica vera occasione per il Gremio ed un calcio piazzato di Cristiano Ronaldo che fa la stessa fine di quella dell’avversario.

Il portoghese non perdona al 53′, quando approfittando di un buco all’interno della barriera brasiliana, trova il varco giusto per battere Marcelo Grohe sul suo palo e firmare l’1-0. Il vantaggio merengues chiude praticamente la partita: a nulla serve il cambio operato da Portaluppi , che inserisce Jael al posto di Lucas Barrios. Dal vantaggio al fischio finale che fa esplodere la feste in casa spagnola Ronaldo si vede annullare la personale doppietta per una presunta posizione di fuorigioco, Modric colpisce il palo con un sinistro dalla distanza. Bale, entrato insieme a Lucas Vazquez a partita in corso, sfiora il 2-0 con un velenoso esterno destro.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter