All’Italia Under 21 basta un tempo: 2-0 alla Tunisia

Dopo il ko contro il Belgio, l’Italia U21 supera la Tunisia al Menti di Vicenza per 2-0. Succede tutto nel primo tempo: a segno Vittorio Parigini di testa e Moise Kean su rigore. Unico neo, l’infortunio di Vido appena entrato.

FORMAZIONI:

Italia (4-3-3): Audero; Calabria, Bastoni, Romagna, Pellegrini; Locatelli, Mandragora, Zaniolo; Parigini, Kean, Orsolini. All. Di Biagio.

Tunisia (3-4-3): Yeferni; Khmiri, Hnid, Rekik; Ben M’Cherek, Meskini, El Mizouni, Fadaa; Jaziri, Zemzemi, Oueslati. All. Khatoui.

CRONACA:

La Tunisia cerca subito di mettere in difficoltà gli azzurrini con tanta corsa, ma la difesa dell’Italia tiene bene. I padroni di casa cominciano a farsi vedere con Calabria, ma non trova nessuno in area con i suoi cross. La prima vera occasione arriva al 28’, con la conclusione di Mandragora che trova però il portiere Yeferni. Al 33’ ecco il vantaggio con Parigini che di testa insacca sul cross da destra di Calabria. L’Italia cresce: si fa vedere Mandragora che colpisce di testa sul cross di Pellegrini, poi Bastoni viene trattenuto da Hnid, con il direttore di gara sicuro ad indicare il dischetto. Dagli 11 metri si presenta Moise Kean che non sbaglia, firmando il 2-0. Nel finale di tempo l’Italia sfiora anche il 3-0, ma Yeferni dice di no alla conclusione di Parigini, lanciato a rete da Kean.

Meno emozioni nella ripresa, anche a causa dei soliti cambi. Ci provano i neo entrati Bonazzoli e Vido, ma senza successo, con l’attaccante del Perugia che finisce anche ko dopo un contrasto. Bonazzoli ci riprova al 72’, ma il suo sinistro finisce contro Yeferni.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter