4° Giornata Serie A di basket: analizziamo le partite

IV° giornata Serie A basket.

BRESCIA- MILANO 80-97 (19-25,34-50,65-75) Con un primo tempo chiuso a 50 punti e a più 16 Milano continua nella sua striscia di vittorie arrivate a 8 consecutive tra campionato ed Eurolega. A Brescia non è bastata un’ottima prova di Moore.

BRESCIA: Moore 26, Passera 0, Berggren 10, Cittadini 1, Bruttini 0, Vitali Luca 3, Landry 18, Nyonse ne, Bolis ne, Vitali Michele 14, Moss 7, Bushati 1

MILANO: mClEAN 6, Fontecchio 4, Kalnietis 5, Raduljica 5, Dragic 16, Macvan 7, Pascolo 11, Cinciarini 5, Sanders 12, Abass 0, Cerella 0, Simon 26.

REGGIO EMILIA-VENEZIA 85-79 (19-16,40-35,65-52) Grazie ad un terzo quarto stellare (25-17) e al trittico italiano Aradori, Della Valle, Cervi Reggio vince la partita che doveva decretare la contendente al titolo per Milano, se mai ci sarà. A Venezia serve un po’ più di aiuto dalla panchina.

REGGIO EMILIA: Aradori 18, Needham 9, Polonara 5, James 6, Della Valle 14, De Nicolao 2, Strautinis 0, Cervi 19, Lesic 7, Gentile 5.

VENEZIA: Haynes 13, Hagins 6, Ejim 2, Peric 9, Bramos 6, Tonut 15, Visconti ne, Filloy 0, Ress 0, Ortner 4, Viggiano 4, McGee 20.

TRENTO-CAPOD’ORLANDO 85-76 ( 31-25,45-39,61-54) Partita molto equilbrata dove le difese non hanno eccelso soprattutto nel primo quarto.

TRENTO: Bernardi ne, Craft 10, Jefferson 14, Baldi Rossi 11, Moraschini 2, Forray 4, Floccadori 14, Lovisotto ne,Gomes 9, Hogue 11, Lighty 10, Lechthaler 0.

CAPO D’ORLANDO: Galipò ne, Fitipaldo 7, Iannuzzi 6, Laquintana 12, Perl 10, Nicevic ne, Delas 19, Diener 10, Pavicevic ne, Archie 6, Stojanovic 6, Munafò ne.

VARESE-BRINDISI 91-81 D1TS(15-22,33-40,52-56,76-76) Con un supplementare da panico (15-5) Varese vince la bataglia, la squadra di coach Sacchetti si rammarica per il supplementare buttato via, a nulla è servito l’arrivo di Goss.

VARESE: Anosike 5, Maynor 18, Avramovic 9, Pelle 10, Bulleri ne, Cavaliero 4, Campani 4, Kangur 11, Canavesi ne, Ferrero ne, Eyenga 18, Johnson 12

BRINDISI: Agbelese 10, Scott 18, Carter 15, English 8, Fiusco ne, Cardillo 2, Donzelli 0, M’Baye 17, Sgobba ne, Spanghero 0, Goss 11.

PESARO-AVELLINO 55-60 (15-14,28-27,38-45) Con un buon terzo quarto e un Ragland strepitoso, Avellino è corsaro in quel di Pesaro.

PESARO: Fields 6, Crescenzi ne, Gazzotti 0, Cassese ne, Thornton 8, Jasaitis 3, Ceron 0, Bocconcelli ne, Jones 17, Nnko 2, Zavackas 2, Harrow 17.

AVELLINO: Zerini 0, Ragland 21, Green 3, Esposito ne, Leunen 14, Cusin 2, Severini 0, Randolph 10, Obasohan 0, Fesenko 6, Thomas 4, Parlato ne.

TORINO-CREMONA 85-82 D1TS (22-18,48-30-59-52,74-74) Nonostante abbia dilapidato un +18 ed essere andato ai supplementari, Torino porta a casa una vittoria essenziale.

TORINO: Wilson 8, Harvey 9, Wright 16, White 19, Parente ne, Alibegovic 6, Poeta 16, Okeke ne, Fall0, Mazzola 5, Crespi ne.

CREMONA: Arnato 5, Mian 10, Gaspardo 7, Wojciechowski 5, Biligha 19, Turner 6, York 9, Thomas O 6, Thomas T 8, Holloway 7.

CANTU’-SASSARI 90-69 (30-25,51-49,72-59) Con un strepitoso terzo quarto e grazie ad un Pilepic in stato di grazie, Cantù spazza via Sassari.

CANTU’: Baparapè ne, Parrillo 0, Laganà ne, Pilepic 20, Waters 8, Callahan 0, Kariniauskas 0, Darden 17, Quaglia ne, Travis 14, Johnson 15, Lawal 16.

SASSARI: Johnson 11, Lacey 6, Devecchi 5, D’Ercole 0, Sacchetti 4, Lydeka ne, Savanovic 13, Carter 0, Stipcevic 13, Olaseni 17, Ebelin ne, Monaldi 0.

CASERTA-PISTOIA 74-65 (22-13,41-31,54-50) Con un buon primo e quarto periodo Caserta vince in casa grazie all’ottima prova del duo Sosa Cinciarini. A Pistoia non è bastato un super Antonutti.

CASERTA: Sosa 15, Cinciarini 15, Ventrone ne, Putney 6, Gaddefors 4, Jackson 0, Giuri 6, Bostic 7, Cefarelli 0, Metreveli 0, Czyz 7, Watt 14.

PISTOIA: Cournooh 2, Petteway 3, Antonutti 12, Solazzi ne, Lombardi 3, Di Pizzo ne, Crosariol 7, Magro 8, Hawkins 4, Moore 9, Boothe 17.

CLASSIFICA DOPO 4 GIORNATE:

MILANO 8

CASERTA, TRENTO, AVELLINO E REGGIO EMILIA 6

VENEZIA, CANTU’, SASSARI, TORINO E VARESE 4

PESARO, CREMONA, PISTOIA, CAPO D’ORLANDO, BRINDISI E BRESCIA 2

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter