3-3 emozionante tra Fiorentina e Genoa

Una partita incredibile a Firenze quella tra Fiorentina e Genoa. Per la Fiorentina sembrava una domenica tranquilla, grazie al gol di Josip Ilicic nel primo tempo e al raddoppiodi Federico Chiesa ad inizio ripresa. Poi il Genoa si scatena Giovanni Simeone e Oscar Hiljemark pareggiano i coti, Nikola Kalinic riporta avanti la Fiorentinafino al pareggio conclusivo su rigore di Giovanni Simeone. 3-3 finale.

FORMAZIONI:

Fiorentina (3-4-2-1): Sportiello; Sanchez, De Maio, Astori; Chiesa, Vecino, Badelj, Olivera; Valero, Ilicic; Kalinic. All. Sousa.

Genoa (3-4-1-2): Lamanna; Munoz, Burdisso, Orban; Lazovic, Izzo, Cofie, Laxalt; Hiljemark; Simeone, Pinilla. All. Juric.

CRONACA:

Per il giorno del suo ventinovesimo compleanno Ilicic si regala un goal, ma soprattutto lo regala ai tifosi viola. Lo sloveno con un cross a rientrare spiazza Lamanna e la mette in rete al 18’, portando così la Fiorentina in vantaggio. Tra i viola però brilla anche la stella di Chiesa che getta sempre il cuore oltre l’ostacolo. Al 21’ altra occasione per i viola proprio con Chiesa che dopo aver scartato tre uomini fa tremare la traversa con un tiro potentissimo. Col passare dei minuti cala il ritmo della gara ed il primo tempo si conclude sull’1-0 per i viola.

Dopo essersi sbloccato contro il Chievo il ragazzo prodigio non sembra volersi fermare più. Nonostante la traversa del primo tempo non si dà per vinto e ad inizio ripresa realizza il raddoppio con un destro secco che ricorda le migliori movenze del padre. Nonostante i suoi 19 anni sembra già diventato il nuovo beniamino dei tifosi. Passano pochi minuti ed il Genoa riapre subito la gara con Simeone che scatta sul filo del fuorigioco e trafigge Sportello. Poco dopo è ancora Simeone a dare il via, crossa per Taarabt che conclude a rete approfittando di un tocco di Hiljemark. Molto sospetta la posizione dello svedese al suo esordio con i grifoni. Dopo il pari i viola attaccano a testa bassa e trovano il nuovo goal del vantaggio con Kalinic che segna di precisione dall’interno dell’area di rigore. I viola si rilassano ma il Genoa non molla e nel finale di gara l’arbitro vede un tocco di mano di Bernardeschi in area di rigore. Rigore ed espulsione per Orsato e Simeone dal dischetto fa di nuovo centro tra le proteste viola.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter