Seconda Giornata Lega Serie A Basket

milano

Non tantissime novità nella seconda giornata del campionato di Serie A, con Milano che domina, Reggio che recupera e batte Sassari e Venezia che tiene testa a Milano. Ma analizziamo i risultati della seconda giornata:

REGGIO EMILIA-SASSARI 86-80 Grazie al recupero attuato nel terzo periodo per 29-15, Reggio si aggiudica il match delle contendenti al titolo di Milano. Mettendo ben 6 giocatori in doppia cifra, Reggio si aggiudica la partita, a Sassari non basta un Johnson-Odom Darius devastante.

Grissin Bon Reggio Emilia: Aradori 15,Needham13, Polonara 12, James 11, Della Valle 12, De Nicolao 0, Strautins 0, Cervi 4, Lasic 9, Gentile 10. Banco di Sardegna Sassari: Johnson-Odom 24, Lacey 6, Devecchi n.e, D’Ercole 0, Sacchetti 5, Lydeka 10, Savanovic 11, Carter 4, Stipcevic 10, Olaseni 10, Ebeling n.e, Monaldi n.e.

MILANO-AVELLINO 87-81 Partita giocata benissimo da Avellino, che vanifica tutto quello fatto di buono nel terzo periodo, dove Milano prende il largo. Non basta un Fasenko da 31 di valutazione ad Avellino.

EA7 Milano: Gentile 10, Sanders 0, Mclean 16, Hickman 9, Simon 12, Pascolo 8, Fontecchio n.e., Dragic 8, Cinciarini 8, Macavan 12, Raduljica 4, Abass Abass 0. Sidigas Avellino: Leunen 9, Fesenko 22, Ragland 13, Randolph 2, Thomas 19, Green 5, Obasohan 9, Esposito n.e., Severini 0, Zerini 0, Cusin 2, Parlato n.e..

VENEZIA-CAPO D’ORLANO 84-69 Venezia si conferma una delle candidate anti Milano, grazie ad un ottima prova corale e ai 2 americani Haynes e McGee. Capo D’Orlando fatica a trovare un gioco e rimane in fondo alla classifica.

Umana Venezia: Haynes 16, Tonut 10, Bramos 11, Hagins 7, Ejim 12, Peric 4, Filloy 3, Ortner 6, Viggiano, McGee 13, Ress 2, Visconti. Betaland Capo d’Orlando: Munafò ne, Galipò, Fitipaldo ne, Iannuzzi 6, Laquintana 8, Perl 17, Nicevic ne, Delas, Pavicevic, Archie 18, Stojanovic 8, Berzins 12.

TRENTO-CREMONA 90-77 Per Trento arriva la prima vittoria stagionale contro Cremona, a propiziarla, i lunghi Gomes e Craft.

DOLOMITI TRENTO: Moraschini 2, Gefferson 18, Gomes 14, Lighty 7, Craft 13, Hogue 15, Bernardi ne, Forray 5, Flaccadori 9, Lechthaler, Lovisotto, Baldi Rossi 7.

VANOLI CREMONA Gaspardo, Holloway 24, Wojciechowski 8, Mian 10, Yprk, Amato, T.Thomas 10, O.Thomas 4, Biligha 2, Turner 19.

VARESE-CASERTA 93-74 A Varese bastano 2 quarti, il secondo e il terzo per demolire Caserta.

VARESE: Anosike 5, Maynor 6, Avramovic 10, Pelle 10, Bulleri 0, Cavaliero 5, Campani 9, Kangur 5, Canavesi 0, Eyenga 19, Johnson 23.

CASERTA: Sosa 10, Cinciarini 11, Ventrone 0, Putney 5, Gaddefors 5, Jackson 7, Giuri 5, Bostic 5, Caffarelli 0, Metreveli 0, Czyz 12, Watt 14.

TORINO-PESARO 83-79 Partita combattuta fino al quarto quarto quando Torino ha messo la quarta finendo 30-18 l’ultimo periodo. Sugli scudi White DJ autore di 26 punti.

Torino: Wilson, Harvey 3, Wright 20, White 24, Parente ne, Alibegovic 15, Poeta 7, Washington 11, Okeke ne, Fall, Mazzola 3, Vitale ne;

Pesaro: Fields 18, Gazzotti 3, Cassese ne, Thornton 10, Jasaitis 8, Ceron 8, Bocconcelli ne, Jones 22, Serpillo ne, Nnoko 7, Zavackas 3, Harrow;

BRESCIA-CANTU’ 76-56 Le difficoltà realizzative di Cantù si son fatte sentire in questa partita, dove Moore li ha castigati.

Germani Basket Brescia: Moore 22 , Passera 1, Berggren 4, Cittadini 4, Bruttini 4, L. Vitali 7, Landry 17, Nyonse ne, Bolis ne, M. Vitali 3, Moss 11, Bushati 3.
Red October Cantù: Baparapè ne, Parrillo 5, Laganà ne, Pilepic 7, Callahan 5, Kariniauskas , Darden 6, Quaglia ne, Travis 4, Johnson 19, Lawal 10.

PISTOIA-BRINDISI 89-81 Bella partita decisa nel terzo e quarto periodo.

Pistoia: Moore 11, Cournooh 10, Hawkins 17, Petteway 18, Lombardi 4, Antonutti 10, Crosariol 2, Boothe 8, Magro 6, Solazzi 2, Di Pizzo 1. Brindisi: Agbelese 7, Scott 20, Carter 2, English 10, Cardillo 2, Moore 6, Donzelli n.e., M’Baye 21, Joseph 13, Spanghero, Sgobba.

Classifica dopo 2 giornate:

MILANO E VENEZIA 4

AVELLINO, VARESE,PESARO, CREMONA, TRENTO, REGGIO EMILIA, TORINO, SASSARI, BRINDISI, PISTOIA, CASERTA E BRESCIA 2

CAPO D’ORLANDO E CANTU’ 0

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Pubblicità

GIF 300x250

Facebook

Twitter