Risultati e tabellini della 11° giornata della Serie A di basket.

olimpia-milano

Risultati e tabellini della 11° giornata della Serie A di basket.

SASSARI-TRENTO 69-66 (14-27,29-41,51-51) Partenza a razzo di Trento, che poi crolla nel terzo periodo complice anche un roster veramente corto.

SASSARI: Bell 18, Lacey 19, Devecchi 0, D’Ercole 0, Sacchetti 0, Lydeka 6, Savanovic 12, Carter 9, Stipcevic 5, Olaseni, Monaldi ne, Ebeling ne.

TRENTO: Craft 12, Jefferson 2, Baldi Rossi 10, Moraschini 2, Forray 3, Flaccadori 9, Beto 8, Hogue 9, Lighty 10, Lechthaler 1.

VENEZIA-MILANO 88-84 (34-22,49-41,72-61) Venezia vince la decima partita consecutiva e batte Milano. Milano che senza Macvan e Hickman non riesce a vincere l’undicesima di fila in campionato. Forse bisognava aspettare un attimo prima di “tagliare” Gentile.

VENEZIA: Haynes 15, Hagins 16, Ejim 7, Peric 11, Bramos 5, Tonut 7, Visconti ne., Filloy 6, Ress 1, Ortner, Viggiano, McGee 20.

MILANO: McLean 11, Fontecchio, Kalnietis 14, Raduljica 9, Dragic 14, Pascolo, Cinciarini, Sanders 15, Abass 10, Cerella ne., Simon 11.

PESARO-BRINDISI 96-102 DTS (21-19,41-33,63-59,87-87) Nonostante un Harrow da 29 di valutazione e un Nnoko da 22, Pesaro cade sotto i colpi di Scott, M’Baye e Goss dopo l’ausilio di un supplementare.

PESARO: Fields 18, Gazzotti 7, Thornton 2, Jasaitis 10, Ceron, Jones 26, Nnoko 12, Harrow 21, Cassese 0, Bocconcelli ne, Serpilli ne, Zavackas ne.

BRINDISI: Agbelese 3, Scott 26, Carter 17, English 15, Cardillo 0, Donzelli 0, M’Baye 24, Spanghero 2, Goss 15, Sgobba ne, Fiusco ne, Invidia ne.

CAPO D’ORLANDO-PISTOIA 79-64 (19-22,41-32,62-54) Pistoia cade sotto i colpi di Archie, alla squadra di Esposito è mancata la verve di Crosiariol sotto le plance.

Capo d’Orlando: Galipò ne, Fitipaldo 13, Iannuzzi 12, Tepić 6, Laquintana 0, Perl 0, Nicević ne, Edwon ne, Diener 9, Archie 20, Stojanović 19, Carlo Stella ne.

Pistoia: Crosariol 1, Roberts 6, Moore 11, Cournooh 1, Petteway 8, Lombardi 12, Antonutti 3, Boothe 12, Magro 8, Okereafor 2, Di Pizzo ne.

BRESCIA-CREMONA 95-66 (21-20,46-41,60-53) Brescia vince e relega sempre più in fondo alla classifica Cremona. Record per Luca Vitali autore di 18 assist in serie A mai nessuno come lui. Bravissimo.

BRESCIA: Moore, Passera ne, Berggren 5, Bruttini, L. Vitali 12, Landry 24, Bolis, Burns 12, M. Vitali 17, Moss 12, Bushati 13.

CREMONA: Amato 5, Mian 3, Gaspardo 7, Harris 14, Carlino 5, Wojciechowski 2, Biligha 7, Turner 6, Thomas 3, Holloway 14.

TORINO- CASERTA 80-77 (19-24,46-40,67-63) Nonostante i 37 punti di Sosa, Caserta perde a Torino complice una gran prova di Alibegovic.

TORINO: Wilson 15, Harvey 12, White 10, Parente ne, Alibegovic 17, Poeta 9, Washington 9, Okeke ne, Fall ne, Mazzola 8, Vitale, Crespi ne.

CASERTA: Sosa 37, Riccio ne, Cinciarini 7, Ventrone ne, Putney 13, Gaddefors, Jackson 3, Giuri 11, Cefarelli, Metreveli, Czyz ne, Watt 6.

VARESE-REGGIO EMILIA 82-71 (21-21,38-33,54-49) Niente da fare per Reggio che poteva accorciare in classifica visto la debacle di Milano. Aradori & CO perdono a Varese contro una squadra che ha portato 6 uomini in doppia cifra.

VARESE: Anosike 10, Maynor 18, Avramovic 8, Pelle, Bulleri 11, Lo Biondo, Cavaliero 10, Kangur 10, Canavesi ne, Ferrero 2, Eyenga 13, Johnson ne.

REGGIO EMILIA: Aradori 21, Needham 2, Polonara 12, James 4, Della Valle 12, De Nicolao 6, Strautins ne, Cervi 4, Lesic 8, Gentile 2.

CANTU’-AVELLINO 75-74 (28-17,38-37,47-57) Con un Johnson da 46 di valutazione Cantù vince una sfida difficile, dove alla Sidigas non sono bastati i 22 punti del solito Ragland.

CANTU’: Acker 6, Chinellato ne, Baparapè ne, Parrillo 0, Laganà ne, Pilepic 4, Waters 14, Callahan 5, Kariniauskas 2, Darden 9, Quaglia ne, Johnson 35.

AVELLINO: Zerini 3, Ragland 22, Green 5, Tomei ne, Leunen 7, Cusin 2, Severini 0, Randolph 14, Obasohan 7, Fesenko 14, Thomas 0, Parlato ne.

CLASSIFICA DOPO 11 GIORNATE:

MILANO 20

REGGIO EMILIA E VENEZIA 16

AVELLINO E CASERTA 14

CAPO D’ORLANDO E BRINDISI 12

SASSARI, TORINO E BRESCIA 10

PISTOIA, CANTU’, TRENTO E VARESE 8

PESARO 6

CREMONA 4

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Pubblicità

GIF 300x250

Facebook

Twitter