Napoli esagerato, Bologna steso per 3-0

Napoli

Il Napoli espugna anche Bologna, dilagando nel finale dopo aver sofferto per più di un tempo: Reina decisivo, poi ci pensano José Callejon, Dries Mertens e Piotr Zielinski. IL Napoli raggiunge Juventus ed Inter in vetta a punteggio pieno.

FORMAZIONI:

Bologna (4-2-3-1): Mirante; Krafth, Helander, Maietta, Masina; Pulgar, Poli; Verdi, Palacio, Di Francesco; Destro. All. Donadoni.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

CRONACA:

Come prevedibile sono gli azzurri a fare il gioco, mentre i padroni di casa cercano di sfruttare le ripartenze veloci: in una di queste è Verdi a sfiorare il goal con un diagonale che sibila di poco a lato del palo. L’ex Empoli è ancor più pericoloso su calcio piazzato dal limite: nell’occasione è straordinario Reina, che vola per deviare il pallone in corner dopo che questo ha toccato la traversa. Annullato giustamente un goal a Masina, in netta posizione di fuorigioco al momento della zampata a porta vuota dopo il tiro cross di Di Francesco.
Il Napoli trova immensa difficoltà a costruire trame di gioco degne di nota, complice la perfetta disposizione in fase di non possesso del Bologna che concede pochissimi spazi: gli unici due tentativi verso lo specchio di Mirante sono quelli di Insigne ed Hamsik, prontamente disinnescati dalla retroguardia felsinea e da Mirante. Nel finale di tempo si fa male Chiriches, costretto ad uscire per un problema alla spalla: al suo posto Albiol.

I padroni di casa tornano in campo consci dell’ottima prova offerta nella prima frazione e continuano a macinare gioco sugli esterni, stasera pecca degli uomini di Sarri che all’ora di gioco rischiano tantissimo: conclusione di Destro parata da Reina col pallone che sta per terminare in porta dopo un rimpallo, decisivo l’intervento di Koulibaly che spazza via. Poco dopo esce un irriconoscibile Hamsik ed entra Zielinski.
La svolta del match per gli ospiti è merito di Insigne, bravo a servire splendidamente Callejon che da pochi passi non può fallire il colpo di testa, portando in vantaggio i suoi. A questo punto la gara scivola via nella direzione dei partenopei che dilagano grazie alle marcature di Mertens e del neoentrato Zielinski, al secondo goal consecutivo dopo quello rifilato all’Atalanta.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo