La Roma sbatte sui pali, una Lazio tosta non sfonda: 0-0

Roma

Finisce 0-0 il 148° derby di Roma in campionato: Roma e Lazio si dividono la posta e nulla cambia in termini di classifica con entrambe appaiate a quota 61 punti. Le emozioni più intense: il palo di Peres, il rosso a Radu. L’occasione colossale per Marusic e le tre chance per Dzeko nel finale. Lazio più pimpante all’Olimpico, ma la Roma ha contenuto l’urto sfiorando il gol a più riprese.

FORMAZIONI:

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Ramos, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Anderson; Immobile. All Inzaghi.

Roma (3-4-2-1): Alisson; Fazio, Manolas, Jesus; Peres, Strootman, De Rossi, Kolarov; Schick, Nainggolan; Dzeko. All. Di Francesco.

CRONACA:

Di Francesco che schiera la sua Roma come contro il Barcellona con la sola differenza che al posto di Florenzi, non al meglio, scende in campo Bruno Peres. Inzaghi dal canto suo lancia la formazione base con Felipe Anderson che, preferito a Luis Alberto, affianca Immobile. La gara inizia con le squadre che puntano di fermare le qualità degli avversari con una Lazio molto aggressiva e una Roma che molto attenta ed ordinata con la linea difensiva mette sempre i giocatori bianco celesti in fuorigioco. L’aggressività della Lazio si vede anche perché sono molto fallosi e Leiva rischia un rosso per doppio ammonizione, ma viene graziato da Mazzoleni. Ad avere le occasioni più nitide e interessanti è la Roma che con Bruno Peres servito molto bene da Nainggolan ma la conclusione del terzino brasiliano colpisce il palo. Una manciata di minuti dopo sempre la Roma pericolosa con Kolarov che mette dentro un cross basso pericoloso che Dzeko non riesce a sfruttare grazie anche al disturbo procurato dalla retroguardia della Lazio. La squadra di Inzaghi invece non si fa mai pericolosa in questo primo tempo che senza minuti di recupero termina con le squadre sullo 0-0. Ripresa che vede la Lazio sempre molto aggressiva anche la stanchezza si inzia a far sentire mentre la Roma inizia ad essere meno concentrata ed imprecisi in fase di possesso palla, la manovra diventa più lenta e verticalizza poco. Allora il tecnico romanista decide di buttare nella mischia Under al posto di Schick, partita un po sotto tono rispetto a quella contro il Barcellona ma sufficiente. Con il Turco in campo la Roma prova a verticalizzare di più ma non si creano occasioni anche perché la partita diventa molto fisica. Al minuto 80′ Under sfugge al controllo di Radu che lo ferma irregolarmente e a Mazzoleni non resta che tirare fuori il secondo giallo e Radu viene espulso. Di Francesco a questo punto butta nella mischia El Shaarawy e passa al 4-2-3-1 e proprio nel finale la Roma ha due grandi occasioni per portare a casa questo derby ma Dzeko prima fa fare bella figura all’estremo difensore bianco celeste e poi colpisce una traversa che ha lasciato i tifosi giallorossi con l’urlo in gola. Proprio nei minuti di recupero arriva la terza occasione per il centravanti bosniaco ma il tiro da fuori termina di un soffio alla destra di Strakosha. La gara temrina a reti inviolate e permette ad entrambe le squadre di staccare l’Inter di un solo punto lasciando la corsa alla Champions interessante fino alla fine. Migliore in campo per la Roma Strootman, migliore per la Lazio Milinkovic-Savic.

Più letti

Articoli a Random

Pubblicità

GIF 300x250

Facebook

Twitter