La Roma c’é: 2-1 al Genoa

Roma 1

Cengiz Under e l’autorete di Zukanovic regalano 3 punti d’oro alla Roma, che supera l’Inter e torna a vincere dopo 3 giornate. Genoa in partita fino alla fine grazie a Gianluca Lapadula e agli errori sotto porta della Roma.

FORMAZIONI:

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Fazio, Jesus, Kolarov; Gerson, Gonalons, Pellegrini; Under, Dzeko, El Shaarawy. All. Di Francesco.

Genoa (3-5-1-1): Perin; El Yamiq, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Hiljemark, Bertolacci, Rigoni, Migliore; Pandev; Lapadula. All. Ballardini.

CRONACA:

La Roma fa il suo compito e torna davanti all’Inter e resta appaiata con la Lazio che non molla e vince una partita importante a Firenze. Di Francesco per tornare a vincere all’Olimpico sceglie di riaffidarsi al 4-3-3 ma con un centrocampo tutto nuovo rispetto alle ultime uscite, vale a dire Gerson, Gonalons e Pellegrini per Strootman, De Rossi e Nainggolan. Anche davanti cambia e lancia dal primo minuto Under ed El Shaarawy che affiancano un sempre presente ed importante Dzeko. I ragazzi di Di Framcesco partono bebe e si vede che vogliono portare a casa la partita ma la densità e l’organizzazione della squadra di Ballardini, che di certo non è venuto a Roma in gita, provare a complocare i piani dei padroni di casa. I giallorossi partono bene e sono aggressivi ma ha sbloccare il risultato ci pensa Under che al 17′ su cross da calcio di punizione calciato molto bene da Kolarov sul secondo trova pronto il turco che la spinge in rete portanto in vantaggio i suoi. Il Genoa cerca a reagire ma la sola lotta.di Lapadula non mette in grande difficoltà la retroguardia giallorossa che in questo primo tempo gioca una partita attenta ed ordinata. Con qualche occasione sprecata dai giallorossi per arrotondare il punteggio e mettere in cassaforte il risultato si va al riposo con il vantaggio per 1-0. Ripresa che parte come avevamo lasciato la primacon i padroni di casa determinati a portare a casa la gara e al 52′ su calcio d’angolo ci pensa l’ex Zukanovic a portare a 2 le marcature giallorosse. Quando si pensava che la partita si potease mettere in diacesa ecco che la Roma commette il suo errore piu grande e a cui non riesce proprio a farne a meno, ovvero perde la concentrazione. A questo punto i ragazzi di Ballardini ne approfittano e con Lapadula accorciano le distanse. A questo punto Di Francesco corre a i ripari in virtù anche dei cambi del collega rosso blu che ha buttato bella mischia Rossi e Madeiro ed allora in tecnico abruzzeseinserisce Manolas per Gerson. La Roma sembra migliorare ma incece di commettere errori di concentrazione commette errori di previsioni e complice anche la bravura la roma sfiora più volte la possibilità di chiudere il match. Una Roma poco cinica ottiene tre punti fondamentali e torna avanti all’Inter camminando di pari passo con la Lazio. Migliori in campo Dzeko e Pellegrini per la Roma e Lapadula e Perin per il Genoa.

Più letti

Articoli a Random

Pubblicità

GIF 300x250

Facebook

Twitter