La Lazio chiude il girone con una sconfitta: lo Zulte Waregem vince 3-2

Zulte Waregem

Giaà qualificata ai sedicesimi di Europa League e già certa del primo posto, la Lazio cade in Belgio: lo Zulte Waregem va sul 2-0 con Nill De Pauw e Michael Heylen, Felipe Caicedo e Lucas Leiva illudono completamente la rimonta, ma nel finale Aaron Iseka Leya segna lo splendido gol della vittoria.

FORMAZIONI:

Waregem (3-4-1-2): Bostyn; Heylen, De Fauw, Baudry; Walsh, Doumbia, Kaya, Madu; Coopman; De Pauw, Leya. All. Dury.

Lazio (3-5-2): Vargic; Gabarron, Ramos, Bastos; Basta, Murgia, Miceli, Crecco, Lukaku; Palombi, Caicedo. All. Inzaghi.

CRONACA:

L’Aquila è punita a freddo al 6′ da una bella azione dei padroni di casa, con De Pauw che raccoglie un cross dalla destra di Kaya e di testa batte Vargic. La gara si sviluppa all’insegna di un grande equilibrio, la Lazio ha una timida reazione e al 34′ l’arbitro annulla per fuorigioco la rete del possibile pari a Palombi.

Nella ripresa Inzaghi inserisce Felipe Anderson, alla 1ª presenza stagionale, e Lucas Leiva, ma i capitolini pagano una nuova disattenzione difensiva su calcio d’angolo con la deviazione vincente di Heylen sul 1° palo. L’Aquila tuttavia non molla e riesce nella difficile rimonta. Proprio Lucas Leiva si erge a protagonista assoluto del match: prima di testa serve a Caicedo la palla per il 2-1, quindi finalizza in prima persona risolvendo una mischia nell’area avversaria con uno spettacolare colpo di tacco. Nel finale però arriva la beffa, con un gran tiro di Leya da fuori area che non lascia scampo a Vargic e regala ai belgi, già eliminati, i 3 punti in palio.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo